Rundugiata 2019

Per la seconda volta ho partecipato a una Randugiata, la corsa campestre che si tiene nel comune di Buggiano, in provincia di Pistoia, ed organizzata da gruppo podistico dei Rundagi.

Avevo partecipato a questa gara già due anni fa, il percorso era lo stesso, ma non lo ricordavo così faticoso. E’  anche vero che mi sono presentato all’appuntamento completamente fuori forma, senza essermi allenato e dopo tre settimane di ferie in cui ho pensato a tutto fuorché ad allenarmi.

Il rsultato è stato disastroso, 1 ora e 41 minuti per percorrere meno di 15 km… il primo ci ha impiegato 51 minuti, il secondo 50 e la prima donna 1 ora e 7 minuti.

Comunque alla fine ne è valsa la pena, prima di tutto perché ho rotto il ghiaccio e iniziato ufficialmente la preparazione per la mezza maratona di Pisa del 13 ottobre e poi perché nonostante la fatica e il caldo ho potuto apprezzare i paesaggi bellissimi del pistoiese che non conosco per niente.

La corsa si svolge su strade asfaltate, ciottolati di paese e per campagne. Si attraversa un bosco, si sale fino al castello, un uliveto e infine un percorso ciclabile che riporta nel paese.

Nel video riportato in fondo c’è un video che, pur riferendosi all’edizione del 2017 (la prima a cui ho partecipato), mostra una parte del percorso e la bellezza di quei luoghi.

Le salite sono davvero molto ripide, ricordo in particolare la prima su una strada asfaltata, un’altra molto faticosa nel bosco e l’ultima che lungo una serie di tornanti, che in macchina si potrebbero percorrere solo in prima, porta al Castello di Buggiano. Da lassù però la vista è davvero molto bella, si vedono boschi, uliveti, vigneti e un altro borgo molto suggestivo di cui non ricordo il nome.

Alla fine della gara, ci siamo fermati un po’ al ristoro finale per riprenderci dalla fatica, siamo andati a fare la doccia nel campo sportivo comunale e finalmente il mitico Luciano ci ha portato nel solito agriturismo.

Qui ci siamo abbuffati con salumi, panzanella, pappardelle al ragù, salsicce alla brace, coniglio in umido, pollo fritto e cantuccini con vin santo.

Alcuni insinuano che io abbia partecipato a questa manifestazione solo per poter poi andare a mangiare all’agriturismo, ma sono voci false e tendenziose perché, posso assicurarlo,  l’ho fatto solo per amore dello sport e del benessere.

Durante la corsa mi dicevo che quella sarebbe stata l’ultima volta che vi partecipavo, ma ora, a distanza di una settimana, non vedo l’ora di partecipare alla prossima edizione. Certamente però la prossima volta mi dovrò allenare un pochino.

Grazie e complimenti ai Run..dagi, che ogni anno organizzano co successo questa bella manifestazione.

Alla prossima.

7 Rundagiata, Buggiano, 1 settembre 2019

 

Fonti e riferimenti:

3 years ago

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


CAPTCHA Image
Reload Image