La Grande Storia

In un libro che ho riaperto dopo alcuni anni ho trovato una pagina di appunti in cui è presente una linea temporale che elencava una serie di avvenimenti storici. Così ho pensato di riportarne alcuni in questa pagina. Non credo esista un plugin di WordPress o, in generale, un sistema per rappresentare degli eventi sparsi in una linea temporale così ampia e soprattutto con una densità così diversa. Per intendersi, l’origine dell’Universo è fatta risalire a 13,7 miliardi di anni fa, la formazione della Terra a 4,5 miliardi di anni fa, la comparsa dell’uomo sulla Terra a circa 6 milioni di anni fa, la comparsa dell’uomo Sapiens circa 300 mila anni fa l’invenzione della scrittura che ci ha permesso di avere un sacco di informazioni da quel momento in poi è fatta risalire a soli 3000 anni fa, la vita media di una persona nel mondo occidentale, ai giorni nostri, è di 79 anni. Questi numeri si scrivono così:

13 700 000 000  Nascita universo
4 500 000 000  Formazione della Terra
300 000  Homo Sapiens
3 000   Invenzione scrittura
79   Vita media di un uomo

Le due rappresentazioni grafiche più usate e che meglio rendono l’idea sono:

  • L’orologio geologico: Riguarda solo la storia della Terra e rappresenta in forma circolare i 4 eoni in cui è suddivisa l’età della Terra, dell’ultimo (Fanerozoico, quello attuale), sono mostrate le tre ere di cui è composto (Paleozoico, Mesozoico e Cenozoico). Gli eoni sono delle unità cronologiche (dell’ordine di miliardi di anni) in cui è divisa l’età della Terra, si suddividono in ere (centinaia di milioni di anni), le ere in periodi (decine di milioni di anni), i periodi in epoche (milioni di anni) e le epoche in età (migliaia di anni). Noi viviamo nell’eone Fanerozoico, era Cenozoico, periodo Neozoico (o Quaternario), epoca Olocene…antropocene?).  L’inizio dell’Olocene è datato a circa 11700 anni fa.

  • Il calendario cosmico: Il calendario cosmico è stato ideato da Carl Sagan, un astronomo americano. Per rendere l’idea della proporzione che c’è tra gli eventi avvenuti prima della comparsa dell’uomo sulla Terra e di quelli precedenti, immaginò di spalmare l’intera cronologia dell’Universo all’interno di un anno terrestre. “Ne consegue un’affascinante dimostrazione di quanto sia infinitesimo il tempo complessivo della civiltà umana se rapportato all’età dell’universo: basti pensare che soltanto nell’ultimo secondo di questo ipotetico anno dell’universo (e cioè gli ultimi cinque secoli della nostra storia), l’uomo ha sviluppato il 99% della tecnologia che oggi noi sfruttiamo. Usando, infatti, questa scala temporale, ogni secondo del calendario cosmico corrisponde a circa 444 anni terrestri e 31 dei suoi giorni corrispondono a circa un miliardo dei nostri anni.” (Wikipedia) In pratica nell’ultimo secondo di uesto calendario cosmico sono accadute le cose dal 1576 ad oggi.

 

Su Wikipedia sono pubblicate delle cronologie per periodi o addirittura anno per anno, per esempio:

 

Io per semplicità utlizzerò un semplice elenco:

  • Cosa c’era prima del big bang ???? A tal proposito Stephen Hawking disse: “Gli eventi precedenti al Big Bang sono semplicemente non definiti, perché non c’è modo di misurare che cosa sia successo a tali eventi. Poiché gli eventi avvenuti prima del Big Bang non hanno conseguenze osservazionali, si possono anche tagliare fuori dalla teoria, e dire che il tempo è iniziato con il Big Bang“. Sarà così, ma a me questa risposta pare una bella paraculata 🙂 credo che questo sarà un mistero che difficilmente verrà risolto.
  • 13 700 000 000 anni fa  –> BIG BANG : Grande esplosione primordiale dalla quale l’Universo si sarebbe formato a partire da uno stato iniziale di altissima densità e temperatura, cui sarebbe seguita una rapida espansione. Approfondisci

  • 4 500 000 000 anni fa –> Formazione della Terra: “La Terra si è formata circa 4,560 miliardi di anni fa dalla nebulosa solare.
    All’inizio c’era un disco di polveri e gas in rotazione, ma dopo la formazione del Sole il materiale in eccesso cominciò ad aggrupparsi in diverse zone, formando i pianeti oggi conosciuti. Da prima il materiale si unì in corpi di qualche chilometro, che cominciarono ad urtarsi, come palle da biliardo, a collidere, ad unirsi e a fondersi in altri corpi sempre più massicci e a formare i protopianeti.
    Inizialmente la massa della neo Terra era un agglomerato di roccia, metalli, gas ed elementi radioattivi in uno stato di fusione.”  Approfondisci

  • 3.5 000 000 000 anni fa –> Nascita dei primi batteri sulla Terra: Organismi unicellulari.
  • 2 / 1.5 000 000 000 anni fa –> Formazione delle prime cellule eucariote: [24]
  • 700 / 500 000 000 anni fa –> Distinzione tra piante e animali: “Piante e animali si sono separati fra 350 e 700 milioni di anni fa in un periodo decisivo per la storia dell’evoluzione sul nostro pianeta. Le prime, grazie alla loro prodigiosa abilità fotosintetica, non avranno bisogno di spostarsi alla ricerca di cibo essendo energeticamente autonome. I secondi, al contrario, obbligati per sopravvivere a predare altri organismi viventi, saranno costretti al movimento, in costante ricerca di quella stessa energia chimica che le piante hanno originariamente fissato dalla luce del sole.” Approfondisci
  • 250 000 000 anni fa –> Prima estinzione di massa (Permiano):
  • 65 000 000 anni fa –> Seconda estinzione di massa: Scompaiono i dinosauri che avevano popolato la Terra dai 150 a 65 milioni di anni fa.
  • 9 / 5 000 000 anni fa –> Origine specie umana: “In quel tempo, un gruppo di scimmie antropomorfe africane si suddivise in vari sottogruppi, uno dei quali diede origine per evoluzione naturale ai moderni gorilla, un altro agli scimpanzè e un altro all’uomo[5]
  • 7 000 000 anni fa –> Uomo del Sahel: “Fra il 2000 e il 2001 è venuto alla luce nel deserto del Djurab, in ciad, un cranio, frammenti di mandibola e alcuni denti di un ominino… Il fossile battezzato Toumai (speranzo di vita) è stato attribuito a una nuova specie: Sahelanthropus tchadensis.” [11]
  • 6 / 6.5 000 000 anni fa –> Primi ominini, sottofamiglia degli ominidi: “In un momento che possiamo collocare intorno a sei milioni e mezzo di anni fa o un po’ più in là, viveva in Africa una popolazione di creature da cui siamo discesi noi e gli scimpanzé“. [11]
  • 5.6 / 4 000 000 anni fa –>Ardipithecus: è un genere estinto di primati della famiglia degli ominidi, vissuto in Africa tra il Miocene e il Pliocene. Questo genere comprende due specie: Ardipithecus kadabba e Ardipithecus ramidus.[51]
  • 4 000 000 anni fa –> Posizione eretta:
    • I reperti fossili mostrano che nella nostra linea evolutiva si giunse alla posizione eretta prima di 4 milioni di anni fa.[Diamond-1]
    • Non ci sono dubbi che fossero bipedi gli Australopiteci, che, a partire di 4.2 milioni di anni fa, troviamo in Africa lungo la Rift Vallery fra Etiopia, Kenya, Tanzania e giù fino alla Repubblica Sudafriicana.” [11]
  • 3.2 000 000 anni fa –> Lucy (Australopitecus afarensis): Nel 1974 in Etiopia furono scoperti, nei pressi del villaggio di Hadar nella valle dell’Auasc,  centinaia di frammenti di ossa riconducibili a un individuo donna di Australopitecus afarensis. L’Australopitecus, che è considerato un genere estinto di primati della famiglia degli ominidi,  visse in Africa fra i 4 e 3/2 milioni di anni fa. [16] [11]
  • 2.5 000 000  / 10 000 anni fa –> Paleolitico (Età della pietra antica): E’ il periodo storico in cui i primi ominidi iniziarono a usare i primi strumenti di pietra. Il termine fu introdotto dallo studioso John Lubbock nel 1865 in opposizione al termine Neolitico. Tra le epoche geologiche corrisponde al Pleistocene. [25][26]
  • 2.7 / 1 000 000 anni fa -> Paranthropus: Genere estinto di ominidi vissuto in Africa centro orientale. “Si pensa che essi rappresentino una biforcazione della linea evolutiva degli australopitechi, che da un lato ha portato agli Homo primitivi, mentre dall’altro è continuata nei Paranthropus” [46]. A questo genere sono ascritte tre specie: Paranthropus aethiopicus, Paranthropus boisei e Paranthropus robustus. Gli esemplari di questa specie erano contemporanei dei primi Homo.
  • 2.5 000 000 anni fa –> Homo gautengensis: E’ una specie di ominide proposta dall’antropologo e biologo Darren Curnoe nel 2010, sulla base di fossili del Sudafrica in precedenza attribuiti a Homo habilis, a Homo ergaster o in alcuni casi ad Australopithecus. Secondo Curnoe sarebbe la più antica specie appartenente al genere Homo.
  • 2.4 000 000 – 1.44 000 000 anni fa –> Homo habilis: E’ una specie di ominide estinta del genere Homo che è vissuta da circa 2,4 a 1,44 milioni di anni fa. L’olotipo di questo ominide è il fossile OH 7, trovato da Jonathan Leakey il 4 novembre 1960 nella Gola di Olduvai, in Tanzania. [39] Questo genere fa la sua comparsa a partire da progenitori della linea degli australopitechi è la specie più arcaica ascrivibile al genere fino alla scoperta di Homo gautengensis, ritenuto un diretto discendente di Australopithecus garhi. [44
  • 2 / 1.9 000 000 anni fa –> Australopithecus sediba: L’Australopithecus sediba è una specie proposta di australopiteco candidata come specie di transizione (ipotesi scartata da [49]) tra l’Australopithecus africanus e l’Homo habilis e vissuta in Sudafrica tra 2 e 1.9 milioni di anni fa.
    I resti di questa specie sono stati scoperti da Lee R. Berger nella riserva di Malapa nel 2008.
  • 2 000 000 anni fa –> Homo rudolfensis: E’ un ominide estinto, vissuto circa due milioni di anni fa in Africa, in concomitanza con Homo habilis. Non ebbe una lunga esistenza e fu nettamente soppiantato dal suo rivale evolutivo. I resti fossili furono ritrovati da Bernard Ngeneo del team di Richard Leakey e Meave Leakey nel 1972 a Koobi Fora sulle rive orientali del Lago Turkana in Kenya [40].
  • 2 000 0001 000 000 anni fa –> Homo ergaster: “Ominide vissuto in Africa orientale e Sudafrica. Forse condivise questi luoghi con altre specie, come l’Homo habilis. La terminologia H. ergaster è spesso riservata alle popolazioni di Homo erectus che vivevano in Africa. Il termine Homo erectus si riferisce ai reperti asiatici, mentre l’Homo heidelbergensis è ormai considerato una specie separata, anche se discendente dall’H. ergaster, in base alle diverse dimensioni del cervello e alla struttura più robusta.” [17].
  • 1.8 000 000 anni fa –> Homo georgicus: Nel 1999 in Georgia a Dmanisi furono ritrovati i resti di un ominide di una specie intermedia tra l’Homo habilis e l’Homo erectus. Le caratteristiche principali sono l’altezza di 1,20 m, la scatola cranica di 600/700 cc, il piede arcuato e un forte dimorfismo sessuale. “Homo georgicus potrebbe essere stato il primo ominide a stabilirsi in Europa, 800.000 anni prima di Homo erectus“. [18] [11]
  • 1.8 000 000 – 35 000 anni fa –> Homo erectus: E’ una specie estinta di ominide appartenente al genere Homo. A questa specie appartengono: l’uomo di Giava e il Pitecantropo. Alcuni sostengono che sia una evoluzione dell’Homo ergaster altri che sia la stessa specie. [20] [21] [22] Ci sono stati vari ritrovamenti: 
    • 1891: Nell’isola di Giava furono scoperti: una calotta cranica, un femore e un molare. All’epoca si parlò della scoperta di un uomo-scimmia.
    • 1960: Chellean men (OH-9) scoperto nella Gola di Olduvai in Tanzania, età stimata di 1,4 milioni di anni.
    • 1962: Pinhead scoperto nella Gola di Olduvai in Tanzania, età stimata di 600 / 800 mila anni.
    • 2000: Resti trovati in Cina meridionale, età stimata 700 / 800 mila anni.
    • 2020: Nella regione di Afar in Etiopia sono stati trovati due frammenti di crani di Homo erectus. Età stimata: 1.26 / 1.5 milioni di anni.
  • 600 – 100 000 anni fa –> Homo heidelbergensis
  • 200 000 – 40 000 anni fa –> Homo neanderthalensis: [13] [36]
  • 117 000 – 50 000 anni fa –> Homo erectus soloensis: Comunemente detto Uomo di Solo, è considerato una sottospecie di Homo erectus, i resti di questo esemplare sono stati rinvenuti nel sito di Ngadong, un villaggio lungo il fiume Solo (da cui il nome), sull’isola indonesiana di Giava. In precedenza questo uomo era considerato una sottospecie di Homo sapiens. [37] [38]
  • 350 / 300 000 anni fa (ad oggi) –> Homo Sapiens: Jean-Jacques Hublin del Max-Planck-Institut di Leipzig,in Germania, in un articolo su Nature affermano che i resti fossili di Homo Sapiens, tra cui un cranio e una mandibola, scoperti nel sito di Jebel Irhoud, in Marocco, risalgono a 300.000-350.000 anni fa: si tratta dei più antichi reperti noti della nostra specie.[LeScienze-1]
  • 335 – 236 000 anni fa –> Homo Naledi: Ritrovati reperti nel 2013 nel complesso di grotte di Rising Star in Sudafrica. “Homo naledi sembra un bizzarro mosaico: ha qualcosa in comune con gli australopiteci, qualcosa con altre specie di Homo e altre caratteristiche mai viste prima in nessuna specie di ominino[11] e [15]. Questa specie, alta circa 150 cm, mostra caratteristiche intermedie tra Australopithecus e Homo: la morfologia del cranio, della mandibola e dei denti sono simili a quelli delle altre specie di Homo, ma le dimensioni del cervello, grande all’incirca come un’arancia, sono comparabili a quelle di Australopithecus…” [34]. Il cervello di questi ominidi era di 465-560 cc. [35]
  • 190 – 54 000 anni fa –> Homo Floresiensis: Ominidi i cui resti sono stati trovati nell’isola di Flores in Indonesia. Era alto poco più di un metro con una scatola cranica di soli 380 cm3 . L’HF visse in un periodo compreso tra circa 190.000 e 54.000 anni fa, con alcuni resti che sembrano risalenti addirittura a 12.000 anni fa. [33]
  • 70 – 40 000 anni fa –> Homo di Denisova: Nel 2008 in una grotta sui Monti Altaj in Siberia sono stati ritrovati dei resti di ominidi conservati grazie al clima rigido della regione. E’ stato possibile effettuare il test del DNA mitocondriale che ha messo in evidenza che questi ominidi non fossero né dei Neanderthal né dei Sapiens. Il primo frammento trovato è stato un dito mignolo di un bambino di 5/7 anni. Sono stati trovati anche degli oggetti lavorati. [11] [19]
  • 12 000 anni fa –> Glaciazione di Würm: Fine dell’ultimo periodo glaciale dell’attuale era glaciale (durato da 110 .000 anni fa a 12 000 anni fa) [23]
  • 10000 – 8000 a.C. –> Mesolitico: [26] E’il periodo intermedio dell’Età della pietra che va dal 10.000 all’8000 a.C., definito per questo l’età della pietra di mezzo.Durante il Mesolitico si elaborano tecniche sofisticate di lavorazione della pietra, come quella della “microlitica”, nella quale piccole schegge di selce fissate a manici in legno o in osso sono utilizzate per costruire utensili per la caccia e la raccolta dei vegetali.Si ha inoltre uno sviluppo delle armi da lancio e in particolare si generalizza l’impiego dell’arco e della freccia, soprattutto in Europa.
  • 12 500 – 9000 anni fa (10 500 / 7000 a.C.) –> Nascita dell’agricoltura: I dati archeologici mostrano che la coltivazione di svariati tipi di piante ebbe inizio in luoghi diversi e separati in tutto il mondo nell’epoca geologica dell’olocene, all’incirca 12.500 anni fa. [29]
  • 10 000 / 8000 – 3500 a.C. –> Neolitico (Età della pietra nuova): Periodo storico  in cui l’uomo compie numerosi progressi nei campi della litotecnica, della ceramica, dell’agricoltura e dell’allevamento di ovini e bovini. [26]
  • 5 500 a.C. –> Tavolette di Tartaria: “Le tavolette di Tǎrtǎria sono tre reperti archeologici rinvenuti a Săliștea, in Romania. Esse recano incisi dei simboli che sono stati oggetto di notevoli controversie tra gli archeologi, alcuni dei quali sostengono che si tratti della prima forma conosciuta di scrittura al mondo” [Wikipedia].
  • 5000 – 4000 a.C. –> Età del rame
  • 5000 – 3000 a.C– –> Cultura Vinca: “La cultura di Vinča fu una cultura preistorica che si sviluppò nella penisola Balcanica tra il VI e il III millennio a.C.” [Wikipedia].
  • 3 400 – 600 a.C. –> Età del bronzo
  • 2700 – 1400 a.C. –> Civiltà minoica: Cultura cretese dell’età del bronzo, il nome fa riferimento al mitologico re dell’isola chiamato Minosse.
  • 2335 – 2279 –> Regno di Sargon di Akkad ( Sargon il grande): Fu il fondatore e primo re dell’Impero accadico e fondatore della dinastia di Akkad. Ciò rende Sargon il primo imperatore della storia conosciuta.
  • 1600 – 1100 a.C. –> Civiltà micenea: Civiltà di origine indoeuropea fiorita nella Grecia continentale, contraddistinta dalla lingua micenea, la più antica lingua greca attestata e dalla scrittura chiamata Lineare B. [27]
  • 1200 – 332 a.C. –> Età del ferro:
  • ~1011 a.C. – 970 a.C. – 931 a.C. –> Re Salomone:  Terzo re di Israele figlio di Davide e Betsabea.
  • ~960 a.C –> Tempio di Re Salomone: Termine della costruzione del primo Tempio di Gerusalemme sotto il regno di re Salomone.
  • 753 a.C.  (21 aprile)–> Fondazione di Roma: 
  • 597 a.C. –> Prima deportazione degli ebrei: Il re babilonmese Nabucodonosor conquista Gerusalemme e deporta il popolo ebreo tra cui il profeta Daniele.
  • 587 a.C. –> Prima distruzione del Tempio di Gerusalemme: In seguito a una rivolta la città di Gerusalemme fu assediata e riconquistata. In questa coccasione il Tempio fu distrutto.
  • 515 a.C. –> Secondo Tempio di Gerusalemme:
  • 509 a.C. –> Il re Tarquinio il Superbo  viene cacciato da Roma, nasce la Repubblica romana
  • 356 a.C. – 323 a.C. –> Alessandro Magno:
  • 246 a.C. – 241 a.C. –> Prima Guerra Punica:
  • 218-202 –> Seconda Guerra Punica:
  • 149 a.C – 146 a.C. –> Terza Guerra Punica:
  • 73 a.C. – 71 a.C. –> Terza guerra servile (Rivolta di Spartaco):
  • 70 a.C. –> Presa di Gerusalemme e distruzione del Secondo Tempio: L’imperatore Vespasiano inviò il figlio Tito con ingenti forze per porre fine alla rivolta giudaica. Tito assediò la città, la conquistò e distrusse il Tempio.
  • 44 a.C. –> Assassinio di Cesare: 
  • 4 a.C. –> Morte di Erode il Grande (73-37-4):  Re della Giudea durante il protettorato romano.
  • 6 a.C. –> Censimento di Quirino: 
  • 244-284-305-313 –> Diocleziano: Imperatore originario della Dalmazia, acclamato dall’esercito, per mettere fine alle lotte per il potere ideò un sistema di potere tetrarchico: due imperatori e due vice-imperatori. Intraprese campagne militari con successo, riorganizzo lo Stato da un punto di vista amministrativo, intraprese riforme in campo economico che non ebbero successo, perseguitò i cristiani, favorì la realizzazione di imponenti opere architettoniche e abdicò volontariamente. [7]
  • 1099 –> Prima Crociata (1096-1099)
  • 1149 –> Seconda Crociata (1145-1149)
  • 1192 –> Terza Crociata (1189-1192)
  • 1226 –> San Francesco d’Assisi (1181-1226)
  • 1250 –> Federico II di Svevia (1194-1250)
  • 1321 –> Dante Alighieri (1265-1321)
  • 1492 –> Scoperta dell’America:
  • 1494-1498 –> Il Cenacolo: A Leonardo Da Vinci (1452 Anchiano – 1519 Amboise) viene commissionato Il Cenacolo su commissione di Ludovico il Moro.
  • 1508 – 1512 –> Cappella Sistina: Michelangelo Buonarroti (1475 Caprese – 1564 Roma) realizza l’affresco commissionato da Papa Giulio II.
  • 1618 – 1648 –> Guerra dei trent’anni
  • 1632 –> Galileo Galilei (Pisa, 15 febbraio 1564 – Arcetri, 8 gennaio 1642) pubblica “Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo“: Il Dialogo si presenta come una confutazione del sistema tolemaico-aristotelico a favore di un sistema copernicano [41].
  • 1687 –> Isaac Newton (1642-1726) pubblica “Philosophiae Naturalis Principia Mathematica“: comunemente chiamati Principia, in esso Newton stabilì i tre principi della dinamica [42].
  • 1735 –> Carl von Linné (Linneo) (1707-1778) pubblica “Systema Naturae”: In questo libro Linneo getta le basi della moderna classificazione scientifica di tutti gli esseri viventi [30].
  • 1756-1763 –> Guerra dei 7 anni
  • 1776 –> Adam Smith (1723–1790) pubblica “La ricchezza delle nazioni”
  • 1781 –> Battaglia di Yorktown: Battaglia conclusiva della Guerra d’indipendenza americana (1775-1783). Il generale George Washington, il generale Rochambeau e l’ammiraglio de Grasse assediarono la città in cui erano arroccate le truppe del generale britannico Cornwallis che fu costretto alla resa. La battaglia di Yorktown ebbe un’importanza decisiva per l’esito della Guerra d’indipendenza americana e indusse il governo britannico a intraprendere trattative di pace con le 13 colonie americane ribelli [43].
  • 1783 –>Pace di Versailles:
  • 1789 –> Rivoluzione francese:
  • 1809 –> Jean Baptiste Lamarck (1744-1829) pubblica “Philosophie Zoologique”: Libro in cui tratta quella che diventerà nota come Evoluzione lamarckiana basata sulla errata teoria della ereditarietà dei caratteri acquisiti. [31]
  • 1853-1856 –> Guerra di Crimea: “Conflitto combattuto dal 4 ottobre 1853 al 1º febbraio 1856 fra l’Impero russo da un lato e un’alleanza composta da Impero ottomano, Francia, Gran Bretagna e Regno di Sardegna dall’altro. Il conflitto ebbe origine da una disputa fra Russia e Francia sul controllo dei luoghi santi della cristianità in territorio ottomano.” [Wikipedia]
  • 1859 –> Charles Darwin (1809-1882) pubblica “The origin of species”: Pubblicazione della prima edizione del trattato, quella definitiva è del 1872. Il titolo completo è: “On the origin of species by means of natural selection, or the preservation of favoured races in the struggle for life“.
  • 1861-1865 –> Guerra di secessione americana (Guerra civile americana):
  • 1864 –> Scoperta del primo Uomo di Neanderthal: Scoperto King 1864 il primo ominide Homo neanderthalensis nella valle di Neander presso Dussendolf in Germania. [13]
  • 1865 –> Fine della
  • 1914 – 1918  –> Prima guerra mondiale:
  • 1917:
    • 24 ottobre / 12 novembre: Battaglia di Caporetto: Fu uno scontro combattuto sul fronte italiano della prima guerra mondiale, tra le forze congiunte degli eserciti austro-ungarico e tedesco, contro il Regio Esercito italiano. L’attacco portò alla più grave disfatta nella storia dell’esercito italiano, al collasso di interi corpi d’armata e al ripiegamento dell’intero esercito italiano fino al fiume Piave.
    • 25 ottobre: Rivoluzione di ottobre: La rivoluzione d’ottobre è la fase finale e decisiva della Rivoluzione russa iniziata in Russia nel febbraio 1917 del calendario giuliano, che segnò dapprima il crollo dell’Impero russo e poi l’instaurazione della Russia sovietica. L’insurrezione si concluse con successo; i bolscevichi formarono un governo rivoluzionario presieduto da Lenin e furono in grado di estendere progressivamente il loro potere su gran parte dei territori del vecchio Impero zarista. La reazione armata delle forze controrivoluzionarie e l’intervento delle potenze straniere provocò l’inizio di una cruenta guerra civile che si concluse con la vittoria bolscevica nel 1922.
    •  
  • 1935:
    • 15 settembre: Insieme di tre leggi emanate dal Reichstag dal Partito Nazionalsocialista.Le leggi comprendevano: 1) la “legge per la protezione del sangue e dell’onore tedesco” 2) la “legge sulla cittadinanza del Reich” 3)La “legge sulla bandiera del Reich”.
    • 3 ottobre: Le truppe italiane di stanza in Eritrea, senza dichiarazione di guerra, varcano il confine dell’Etiopia. Comincia la Guerra d’Etiopia.
  • 1938:
    • 12 marzo: le truppe tedesche entrano in Austria. Il 13 avviene l’annessione (Anschluss) alla Germania.
    • 25/26 marzo: Scomparsa di Ettore Majorana sul traghetto Napoli/Palermo/Napoli.
    • 18 settembre: A Trieste Benito Mussolini legge per la prima volta le Leggi Razziali dal balcone del Municipio in occasione della sua visita alla città.
    • 28-30 settembre: In Germania si svolge la Conferenza di Monaco. Vi partecipano Adolf Hitler, Édouard Daladier, Neville Chamberlain e Benito Mussolini. La Francia e la Gran Bretagna, nel tentativo di evitare un conflitto, autorizzano la Germania ad occupare la regione dei Sudeti. Il che avverrà tra il 1° e il 10 ottobre successivo.
    • 17 dicembre: scoperta della Fissione nucleare dell’Uranio (di Otto Hahn), la base scientifica e tecnologica delle bombe atomiche e dei reattori nucleari, cioè l’inizio dell’era atomica.
  • 1939 – 1945 –> Seconda guerra mondiale: 
  • 1953 –> James Watson e Francis Crick pubblicano “Molecular Structure of Nucleic Acids”: Articolo su Nature in cui presentano la struttura a doppia elica del DNA. [10]
  • 1953 –> Esperimento di Miller-Urey: Fu la prima dimostrazione del fatto che, nelle giuste condizioni ambientali, le molecole organiche si possono formare da molecole inorganiche più semplici. I due scienziati riempirono un’ampolla di vetro con i gas che si ritiene componessero l’atmosfera terrestre primitiva e simularono l’azione dei fulmini con delle scariche elettriche ottenendo così un gran numero di composti organici. Fra questi composti vennero individuati anche alcuni amminoacidi che sono i mattoni fondamentali che formano la vita. [14]
  • 1967 –> Guerra dei sei giorni: Conflitto che durò dal 5 al 10 giugno e vide contrapposti Israele e le nazioni confinanti Egitto, Siria e Giordania.
  • 1964 –> Definizione di Homo Habilis: Leakey, L.S.B., Tobias, P.V., Napier, J.R., 1964. A new species of the genus Homo from Olduvai Gorge. Nature 202, 7-9. 
  • 1969 –> Primo uomo sulla Luna: Missione Apollo 11, partecipano: Neil Armstrong, Buzz Aldrin e Michael Collins.
  •  
  • ….. 
  • 2022 –> Ucraina invasa dalle truppe russe: Il 24 febbraio 2022 le prime truppe delle forze armate della Federazione Russa invadono il territorio ucraino.
  •  

 

 

Galleria fotografica

Fonti e riferimenti:

2 years ago

Leave a Reply

Your email address will not be published.


CAPTCHA Image
Reload Image